Autore di pubblicazioni
Specie dedicata
Hall of fame
Universitario
Mineral dealer
Presidente di circolo


Tipo di collezione

Estetica
Sistematica
Nazionale
Regionale/topologica
Singola classe o specie
Altro


Dimensione dei campioni

Cabinet
Miniature
Thumbnail
Micromount

Tiziano Bonisoli

Autore: il titolare del profilo

Tiziano Bonisoli nasce a Milano il 6 luglio del 1939.

La conoscenza della struttura ordinata delle celle cristalline acquisita durante le lezioni di scienze al liceo classico e la perfezione di un piccolo quarzo rinvenuto casualmente nella morena del Miage sulle pendici del Monte Bianco in una gita nel 1957 con Irene, compagna di classe e più tardi sua moglie, furono i primi eventi che suscitarono in entrambi, allora diciottenni, un interesse per i minerali tale da contribuire a cementare la loro unione, durevole tuttora.

L’impegno dello studio per conseguire la laurea in Ingegneria Chimica presso il Politecnico di Torino da parte di Tiziano, e di Irene in Chimica Pura, non impedì loro di coltivare l’hobby della ricerca in particolar modo nelle valli piemontesi e sulle Alpi Occidentali.

Successivamente, Tiziano svolse per oltre quarant’anni un’attività lavorativa che lo portò ad essere responsabile di progetti e costruzioni di impianti industriali e ambientali in vari Paesi, oltre che in Europa (Italia, Francia, Olanda, Spagna, Grecia), in Asia (Turchia, Israele, Arabia Saudita, Irak, India), in Africa (Libia, Nigeria) ed in America del Sud (Brasile) per citare i principali; ciò consentì di avere opportunità di contatti con collezionisti e con musei, acquisendo conoscenze ed effettuando scambi che arricchirono progressivamente la collezione.

Le vacanze, inoltre, che la famiglia Bonisoli composta anche dai figli Neva ed Elvio, effettuava al completo dei suoi membri, comprendevano spesso anche incontri con cercatori e collezionisti nonché la visita a siti mineralogici noti e meno noti oltre che in numerosi Stati europei, in Africa, Asia e America, il che ha consentito, in particolare al figlio Elvio, ora professore di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale al Politecnico di Torino, di coltivare l’amore per le scienze naturali e l’interesse per il collezionismo mineralogico.

L’esperienza acquisita negli anni ha consentito quindi alla famiglia di decidere insieme sui campioni da acquisire, con l’aspettativa di sottoporli, ormai a breve, anche all’attenzione dei nipoti!

E’ fondamentale ricordare che notevole influenza sull’impostazione generale della collezione ha prodotto l’amicizia con Paolo Dulbecco, colto e competente collezionista trasferitosi, dopo varie attività manageriali con prolungate permanenze a Londra e ad Istanbul, da Genova a Torino negli anni ‘70 a causa di specifici incarichi di lavoro che lo portarono ad effettuare sistematici viaggi in Sudafrica, per quasi un decennio, con frequenti soste in Namibia!

L’ossatura della collezione Bonisoli è costituita da campioni estetici (ved. alcune immagini di Roberto Appiani) di minerali alpini e di pegmatite provenienti dalle principali località mondiali, ma sono ben rappresentate anche specie ormai “storiche” di località classiche ottenute perlopiù tramite scambi con Musei e campioni provenienti dalle principali località mineralogiche del XX secolo. Ad oggi, la collezione, sviluppata con l’apporto di tutti i componenti della famiglia, è costituita da oltre 1500 campioni di cui la metà circa è di dimensione “cabinet” ed è disposta in vetrine, il restante è custodito nei cassetti a scomparti sottostanti le stesse. Tutti i minerali della collezione sono inventariati e classificati in un apposito catalogo informatico. Molti campioni sono stati esposti nel settore “speciale” durante Mostre europee e americane, pubblicati in riviste mineralogiche e in testi monografici, fotografati dai più noti fotografi del settore.

Tiziano Bonisoli, che nel tempo ha tenuto corsi specifici sulla mineralogia e pubblicato articoli su siti mineralogici nelle principali riviste internazionali specializzate, ha ora intenzione di rendere pubbliche le molte fotografie dei suoi campioni in un foto-catalogo commentato.