Autore di pubblicazioni
Specie dedicata
Hall of fame
Universitario
Mineral dealer
Presidente di circolo


Tipo di collezione

Estetica
Sistematica
Nazionale
Regionale/topologica
Singola classe o specie
Altro


Dimensione dei campioni

Cabinet
Miniature
Thumbnail
Micromount

Teofilo Santini

Autore: Alessandro Santini

Teofilo Santini nasce a Tirano ( SO) il 1.06.1918.

Dopo gli studi liceali si laurea in Ingegneria Industriale Chimica all’Università di Genova.

Amante sin dalla tenera età delle scienze tutte, viene attratto, dopo i trentanni, anche dal  meraviglioso mondo dei minerali di cui rimarrà innamorato fino agli ultimi istanti di vita. 

Alla passione per lo studio scientifico della mineralogia e cristallografia, associa quella per il  collezionismo di esemplari di alto valore estetico riuscendo a creare, nel corso di oltre 70 anni, una raccolta molto importante. 

Il primo campione della collezione fu una pirite elbana ricevuta in regalo ancora nel lontano  1954. Da quel momento si accese in Lui la miccia del collezionismo. 

Di fondamentale importanza fu l’incontro, a metà degli anni 60, con il dott. Morelli della  Bottega delle Pietre di Piazza Torre Velasca a Milano. In quel periodo infatti il dott. Morelli aveva appena acquisito la mitica collezione Magistretti  e così parte dei suoi esemplari più significativi poterono confluire nella costruenda nuova collezione: ci riferiamo, solo a titolo di esempio e solo per citare minerali di provenienza italiana, a straordinari campioni di demantoide della Val Malenco facenti parte del famoso ritrovamento dello Sferlun, a magnifici esemplari di Fosgenite di Monteponi oltreché a splendide azzurriti della miniera sempre sarda di Calabona ed a tanti altri campioni altrettanto unici. 

Seguirono le sistematiche frequentazioni alle maggiori mostre di scambio/mercato ( ndr –  frequentò la mostra di Monaco fino addirittura al suo ultimo anno di vita all’età di ben 99 anni). 

Fu in costante contatto con i principali dealers del settore ( da Ennio Prato a Cristian Gobin, a  Andreas Weerth, a Barras Gautier, a Francois Lietard e molti altri ancora) che, conoscendone il gusto estetico ed il livello della collezione, costantemente sottoponevano alla sua attenzione le loro ultime acquisizioni più pregevoli. 

Muore il 31 agosto 2018 nella sua casa di La Spezia all’età di 100 anni compiuti.

La storia della collezione è contenuta in un libro di prossima stampa intitolato “ La storia di una collezione, la storia di una vita”.  Alcune immagini di campioni della collezione sono riportate nel seguito.