Autore di pubblicazioni
Specie dedicata
Hall of fame
Universitario
Mineral dealer
Presidente di circolo


Tipo di collezione

Estetica
Sistematica
Nazionale
Regionale/topologica
Singola classe o specie
Altro


Dimensione dei campioni

Cabinet
Miniature
Thumbnail
Micromount

Carlo Sturani

Autore: Delmastro A., Gallo L. M., Pistarino A., Tomalino M. U.
CARLO STURANI 

(1938 - 1975)

Geologo e naturalista italiano. Laureatosi in scienze naturali all’Università di Torino nel 1966, dopo soli cinque anni divenne professore di ruolo all’Università di Catania. Nel 1968 fu nominato docente di geologia stratigrafica e di paleontologia all’Università di Torino. Paleontologo di fama internazionale, rilevatore attento di vaste aree per la seconda edizione della Carta Geologica d’Italia, membro dell’Accademia delle Scienze di Torino e presidente della Società Paleontologica Italiana, si occupò, nei pochi anni che lo separarono da una tragica scomparsa, di studi geologici e stratigrafici sui massicci dell’Argentera, delle faune ad ammoniti delle prealpi venete e delle catene subalpine francesi e dei depositi evaporatici del Messiniano piemontese. E fu proprio nell’ambito di queste ultime ricerche che, nel dicembre del 1975, a causa di un fatale incidente durante una campagna di scavi, trovò la morte nella cava di gesso di Scaparoni nel Cuneese presso Alba (Cuneo). 

In suo onore è stata denominata la specie CARLOSTURANITE ((Mg,Fe2+,Ti)21(Si,Al)12O28(OH)34·H2O) (1984).

Nell'immagine tratta da 

http://www.paleoantropo.net/escursioni/escursioni2008/01messiniano/escursione.htm

il Dott. Edoardo Martinetto (Dipartimento di Scenze della Terra, Università di Torino) apre la giornata dell'11 ottobre, dedicata alla divulgazione scientifica, in memoria di Carlo Sturani. Nella diapositiva proiettata si può vedere la foto del professor Sturani e lo schizzo dei rapporti stratigrafici del Messiniano da lui stesso eseguito e diventato l'emblema del convegno.


label di un campione di carlosturanite della località tipo un campione di carlosturanite di Sampeyre (CN) Piemonte